RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE

CHI PUÒ RICHIEDERE IL RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE ?

Lo straniero residente in Italia, titolare di carta di soggiorno o di permesso di soggiorno in corso di validità, di durata non inferiore ad un anno, rilasciato per i seguenti motivi:

  1. lavoro subordinato;
  2. lavoro autonomo;
  3. asilo politico
  4. studio;
  5. motivi religiosi;
  6. motivi di famiglia.

COSA BISOGNA AVERE PER POTER RICONGIUNGERE UN FAMILIARE ?

1)  UN ALLOGGIO

Il richiedente deve avere la disponibilità di un alloggio che possa ospitare i familiari che devono essere ricongiunti.

Il competente ufficio comunale rilascia il certificato di idoneità alloggiativa , cioè la dichiarazione di quante persone possono abitare nell’alloggio e che l’abitazione rispetta i requisiti igienico-sanitari.

2)  UN REDDITO  

Il richiedente deve avere la disponibilità di un reddito minimo annuo derivante da fonti lecite “non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale aumentato della metà dell’importo dell’assegno sociale per ogni familiare da ricongiungere. ” (VEDI TABELLA SOTTO)

Nel calcolo non si tiene conto solo del reddito del richiedente, ma “del reddito annuo complessivo dei familiari conviventi” che deve essere opportunamente documentato.

 

TABELLA ESEMPLIFICATIVA

 

  RICONGIUNGIMENTO

Reddito Annuo     

 1 familiare

8.931,00

 2 familiari

11.908,00

 3 familiari

14.885,00

 4 familiari

17.862,00

 5 familiari                                             

20.839,00

 

Per i titolari dello status di rifugiato e per coloro che godono della protezione sussidiaria, si rimanda all’art.29 bis del D.Lg.vo 286/98.